Gli aeroporti del Veneto offrono un’ampia possibilità di scelte per il vostro capodanno (abbiamo aggiunto anche quello di Bologna che alla fine è a due passi).

Tante destinazioni raggiungibili in qualche ora d’aereo, perfette per arrivare, colpire e tornare a casa, con qualche consiglio anche per una vacanza un po’ più lunga.

Se il vostro obiettivo è quello di trascorrere un capodanno da leoni però bisogna vedere in che condizioni tornerete a casa… ma di questo al massimo ne parliamo l’anno prossimo.

Scopriamo insieme quindi dove potreste svegliarvi il 1° gennaio 2019.

AEROPORTO DI VENEZIA

Dubai

Niente da dire, la capitale degli Emirati Arabi Uniti è una delle destinazioni più gettonate degli ultimi anni. Perfetta se volete fare gli sboroni con gli amici postando foto assurde sui social, peraltro. Va detto che non stiamo parlando proprio di un capodanno low cost, ma comunque niente di proibitivo. Dubai è la classica destinazione a misura di turista: tutto bello finto e cartonato, tutto pulito, tutto sempre in ordine. Occhio che però da quelle parti non sono proprio tollerantissimi con chi esagera (hanno perfino la polizia che viaggia con le moto volanti, e non è uno scherzo), quindi se avete in testa un capodanno da leoni forse è meglio evitare.

Praga

Praga è una delle capitali della magia, una città ricca di fascino e di mistero. Una destinazione perfetta per un capodanno come si deve. Dimenticate però lo stereotipo del Verdone che parte per Praga con le bic e le calze a rete in valigia: la Repubblica Ceca è cresciuta tantissimo negli ultimi anni e di conseguenza i prezzi si sono alzati. La città magica per eccellenza è uno spettacolo da visitare di giorno e di notte, perfetta per un capodanno che mette d’accordo arte, cultura e divertimento.

Cluj Napoca

Ok, sono sicuro che dopo aver letto “Cluji Napoca” il 90% ha pensato: “Cosa?”. E invece vi sbagliate, Cluj Napoca è una destinazione da paura. Stiamo parlando infatti della vecchia capitale della Transilvania, la terra che ha dato i natali a Vlad Tepes, trasfigurato nel mito di Dracula poi da Bram Stoker. Cluj Napoca, a poco più di 400 chilometri da Bucarest, è una città che spacca in tutti i sensi, piena di vita, di locali e di novità molto interessanti. Perfetta per un fine capodanno dal retrogusto horror sulle tracce del Conte Dracula.

Casablanca

Capodanno al caldo? Assolutamente sì! Casablanca, città entrata nel mito grazie al capolavoro del ’42 con Humphrey Bogart e Ingrid Bergman, ha un fascino pazzesco. Stiamo parlando della più grande città del Marocco, la vera capitale economica e finanziaria del Paese. Spesso viene un po’ snobbata dai turisti che, a torto, la ritengono troppo inflazionata o troppo “turistica”. Niente di più sbagliato dato che Casablanca offre una valanga di experience diverse tutte da scoprire. Al di là della architettura magica del centro cittadino, se deciderete di passare il capodanno a Casablanca scoprirete una città internazionale e cosmopolita in cui passato e futuro si sono fusi alla perfezione.

 

AEROPORTO DI TREVISO

Siviglia

Siviglia è una di quelle città da visitare almeno una volta nella vita. A Siviglia potreste scoprire l’essenza della Spagna e del Mediterraneo. Una città in cui per secoli si sono fuse culture di ogni tipo e che è un caleidoscopio di colori, sapori e tradizioni. Tapas, flamengo, fiesta… Siviglia è una città che si sveglia quando cala il sole e in cui le notti non finiscono mai. La città perfetta per un capodanno da leoni.

Parigi

E vabbè dai, un classicone come Parigi non lo vogliamo mettere? Quando si parla di capodanno da leoni non si può tralasciare la città che per un paio di secoli è stata la capitale del mondo. “Parigi è una festa”, ha scritto papà Hemingway, e dopo tutti questi anni la musica non è cambiata. A Dicembre poi la capitale francese è una meraviglia tra luci e decorazioni natalizie, perfetta per un capodanno in coppia. Fa freddo, è vero, ma è tutto così romantico che non ve ne accorgerete neanche.

AEROPORTO CATULLO DI VERONA

Marsa Alam

Immancabile il super low cost egiziano per un capodanno al mare. Difficile trovare pacchetti da 2-3 giorni, ovvero la classica toccata e fuga di capodanno, meglio ripiegare su una settimana. La vacanza a Marsa Alam va fatta rigorosamente in villaggio, tra amici, concedendosi ogni sfizio possibile e immaginabile. Un vero capodanno da leoni per rimuovere le scorie tossiche accumulate tra casa e lavoro. E poi volete mettere la soddisfazione di ripresentarvi il 7 gennaio in ufficio con un’abbronzatura che spacca?

Amsterdam

Altro sempreverde per una vacanza last minute da organizzare con gli amici. Amsterdam è sempre stata considerata il paese dei balocchi per gli adulti. Le cose sono molto cambiate negli ultimi anni e capodanno 2019 potrebbe essere l’occasione per scoprire una città molto diversa dalla vulgata comune. Amsterdam infatti è un paradiso in terra per chi ama l’arte e la cultura, senza tener conto delle diversissime contaminazioni che animano una città cosmopolita come poche altre al mondo.

AEROPORTO MARCONI DI BOLOGNA

Amman

Sapete dov’è Amman? No? Ve lo dico io: in Giordania. Città antichissima e dal fascino magico, la capitale giordana è una metropoli che riserva molte sorprese. Novemila anni di storia infatti rendono Amman una città dal fascino oscuro, misterioso. Pensiamo soltanto alla Cittadella situata nella zona antica della città che conserva addirittura reperti dell’età della pietra. Ma Amman è stata città romana, cristiana, islamica… Una città dalle mille facce e dalle mille contraddizioni che vi lascerà a bocca aperta.

Zanzibar

Anche per Zanzibar vale lo stesso discorso fatto per Marsa Alam: meno di una settimana non vale. Non si può. Zanzibar è un’isola da sogno, uno di quei posti che pensi esistano soltanto grazie a Photoshop o agli effetti speciali del cinema. Poi ci vai e ti rendi conto che invece no, il cielo, il mare e le spiagge hanno proprio quei colori lì. Per non parlare dei gusti, dei sapori. Il mio consiglio è quello di uscire un po’ dal giro dei soliti villaggi pre-confezionati e provare a scoprire un po’ anche l’altra Zanzibar, quella un po’ meno da cartolina. Vi conquisterà con la sua bellezza selvaggia.