Abbiamo sentito per voi lettori la Dietista Nutrizionista Stefania Germano per capire quanto importante sia seguire una sana alimentazione sin dai primissimi anni di vita.

G: Come considera le abitudini alimentari dei nostri piccoli?

S: L’alimentazione attuale dei nostri bambini è spesso caratterizzata da malnutrizione perchè troppo ricca di proteine e grassi saturi. Tutto questo a discapito della buona dieta mediterranea basata su legumi, pesce, verdure e frutta fresche, olio extra vergine di oliva.

G: Ritiene che progetti di educazione possano servire a cambiare rotta verso un’alimentazione più adeguata?

S: Benvengano questi progetti che promuovono la sana alimentazione e lo sport. Possiamo tutti, come genitori ed educatori, intervenire sulla loro nutrizione in quanto rappresentano un terreno ancora vergine e plasmabile in cui il danno non si è ancora instaurato ed è reversibile; è possibile pertanto, prevenire malattie dell’età adulta quali diabete, obesità e malattie cardiovascolari. Ricordiamo, inoltre, che già in gravidanza, la donna deve curare la propria dieta perchè quando nasce un bambino, dicono gli orientali, egli ha già nove mesi!

G: Dottoressa ci sveli quali sono in pillole le principali regole nell’alimentazione dell’infanzia e dell’adolescenza.

S:

1) Mangiare in base al consumo giornaliero del bimbo.

2) Fare 5 pasti nell’arco della giornata ricordando l’idratazione attraverso semplice acqua ed evitando succhi di frutta molto diffusi ed utilizzati: quando il bambino avverte la sete, è già disidratato.

3) La dieta deve essere variata, con ridotto uso del sale e dello zucchero bianco o di canna (non vi sono differenze tra le due tipologie).

4) Fare esercizio fisico tutti i giorni: 2 ore alla settimana non sono sufficienti; è consigliata un’ora tutti i giorni per evitare il sovrappeso e per le necessità psico-fisiche del bambino.

5) Il cibo non va utilizzato dai genitori come forma di consolazione o premio o mezzo di pressione psicologica. E’ fondamentale sviluppare in nostro figlio una coscienza alimentare autonoma e consapevole attraverso una sana alimentazione ed una attività motoria giornaliera.