BEATRICE (DivinaCommedia- Paradiso)

Nonostante approfonditi studi al liceo classico, non ho ancora capito se fosse una donna in carne ed ossa, un essere mitologico tipo la Sfinge o l’amica immaginaria di Dantuccio quando il Sommo esagerava con la pipa magica… In ogni caso, tenere sotto scacco un uomo senza nemmeno dargli la certezza di essersi accorte che egli esista fa di Beatrice la numero unissimo tra le mie eroine letterarie. Ho concluso, Vostro Onore.

OGGI: ANGELI DI VICTORIA SECRET

Domandate a qualsiasi uomo, vi risponderà che per lui il Paradiso è una spiaggia dove Adriana Lima e compagne giocano a tamburello nei loro bikini succinti. Tra l’altro, sono talmente bòne che credo di amarle anch’io.

PENELOPE (Odissea)

Penelope è palesemente un personaggio inventato da un uomo. Ma chi è la donna sana di mente che aspetta per ben vent’anni un tizio che è partito per Dio sa dove, che sta facendo la guerra e non ha un telefono per chiamarti o un piccione viaggiatore da spedire al tuo domicilio per dirti: “Tutto ok zia, tra poco salgo in barchino e torno. Preparami il polpettone per cena che mi taglio dalla fame!”. Il tutto circondata da una nutrita schiera di spasimanti in attesa di essere invitati a fare aperitivo in riva al mar Egeo. Dai, non scherziamo. Tuttavia, abbiamo tutte ammirato la sua fedeltà e perseveranza.

OGGI: TINDER

Oggi grazie a Tinder questo tipo di problema è stato definitivamente debellato. Scherzo. Il fantasma di Penelope continua a vivere in ogni “ha visualizzato ma non risponde” di whatsapp.

JOE MARCH (Piccole Donne)

Joe è stata l’idolo di ogni ragazzina un minimo patita di letteratura. Ha incarnato il sogno di tutte di diventare scrittrici pur provenendo dal nulla. Una ragazza come noi, semplice e di umili origini, appassionata e piena di vita, colma di attenzioni e cure verso i suoi cari. L’episodio del taglio dei capelli resterà per sempre un trauma per i nostri deboli cuori! Unica cosa anacronistica, i suoi amori improbabili, ma forse anche per questo riusciamo ad immedesimarci meglio nella parte.

OGGI: HERMIONE DI HARRY POTTER

Grandissima maga ancorché di origine babbana. Self-made al punto giusto. Ci piace.

EMMA (Emma – Jane Austen)

Emma è una ragazza sveglia e carina, molto ammirata nell’alta società inglese di campagna in cui è inserita. Il suo principale diletto si traduce nell’accoppiare più gente possibile. E non importa se le coppie sono fatte a cacchio, ciò che conta è l’obiettivo, petali di fiori d’arancio come se piovesse!!! Per tutto il romanzo si dedica senza sosta alla propria attività di agente matrimoniale, finché non la colpisce l’intuizione che quando si tratta di capirci qualcosa nelle relazioni sentimentali – compresa la propria- è meglio darsi all’ippica.

OGGI: MARIA DE FILIPPI

Ca va sans dire. Il suo studio televisivo è una mitica fucina di coppie demenziali. Anche in questo caso, praticamente nessuno arriva al matrimonio, ma ecco l’upgrade: riciclo della coppia scassata all’interno della casa di tolleranza – Temptation Island (per chi se lo fosse perso, ogni estate su Canale 5: le coppie vengono separate e successivamente sottoposte alla convivenza con sedicenti tentatori e tentatrici, così, per vedere come va). Genio.

MARGHERITA GAUTIER (La signora delle camelie)

Eccoci giunti ad un’opera letteraria che quando sarete indecisi se buttarvi o meno giù da una scarpata vi darà la spinta definitiva, tanta è la carica depressiva che comporta la sua lettura. Non dimenticheremo mai la storia di Margherita, prostituta dal cuore d’oro che si innamora di un giovane di belle speranze, bohemien quanto basta per fare girare la testa anche ad un’esperta consumata come lei. Il tragico finale può accompagnare solo. Questa donna strepitosa creata dalla penna di Dumas (padre?figlio? E chi ci capisce?!) ha continuato a ispirare gli artisti di ogni campo per tutti i secoli successivi. E noi siamo ancora tutte qui che piangiamo per lei.

OGGI: SATINE DI MOULIN ROUGE

Ovvero sempre Margherita, ma versione soubrette – più politicamente corretta. Il ritratto che Baz Luhrman dipinge di questa donna e del suo amore è chiassoso e coloratissimo, ma non meno commuovente dell’originale.

CLARA (LA CASA DEGLI SPIRITI)

Uno dei personaggi più affascinanti da uno dei filoni letterari più affascinanti, la narrativa sudamericana. Clara è la tipica donna che se la offendi non ti rivolge più la parola. Ma sul serio, tipo anche per 20 anni se servisse. Grazie alla sua personalità forte e carismatica, nonostante sia una freakettona che vede i fantasmi e vive nel suo mondo apparentemente scollegato da quello vero, è amatissima dalla propria famiglia, per la quale rimarrà sempre una presenza rassicurante e insostituibile. Sicuramente uno dei più bei personaggi femminili mai uscito dalla penna di uno scrittore. Così umana, così ultraterrena!

OGGI: ORIETTA BERTI

Ditemi che Oriettona non vive nel suo mondo!! Deve ancora spiegarci cosa effettivamente intendesse con quel Finché la barca va. Quella vocina che sembra appartenere ad una creatura aliena, tutti quei parenti con i nomi strani..Omar, Otis…E quello sguardo sempre perso nel vuoto siderale, chissà cosa vedrà! Visionaria.